Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo di Castell'Arquato

L'intervista impossibile classe 2^B secondaria I grado Castell'Arquato

Comune di Castell'Arquato Istituto Comprensivo di Castell'Arquato
sede: Via Roma 1 - 29014 Castell'Arquato - tel. 0523 805167 - fax 0523 805167
mail: pcic81500r@istruzione.it - mailpec: pcic81500r@pec.istruzione.it

 
Comune di Alseno

 

L'intervista impossibile classe 2^B secondaria I grado Castell'Arquato

L’INTERVISTA IMPOSSIBILE

Classe II B a.s.2017-2018

Scuola secondaria di primo grado di Castell’Arquato

 

Per fare apprezzare la letteratura ai ragazzi è necessario dimostrarne l’eternità. Solo ciò che sopravvive al tempo e alle mode diventa letteratura, perciò, partendo dalla lettura e analisi, in classe, di alcuni brani del libro di testo di epica, i ragazzi hanno confrontato il ruolo della moglie in Iliade, Odissea ed Eneide. L’obiettivo del lavoro è stato riflettere sul ruolo e sull’attualità delle figure femminili dell’antichità classica. Per rielaborare quanto letto e renderlo più fruibile e attuale per degli adolescenti, i ragazzi hanno immaginato di intervistare Andromaca, Penelope e Creusa, redigendo il testo dell’intervista, che è stata infine drammatizzata e registrata utilizzando l’App “Spreaker”:  https://www.spreaker.com/user/10295886/intervista-impossibile-ii-b-castellarqua

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013